Facciamo Crescere il Branco: i numeri della campagna Lupebasket su Triboom!

Quella di affidarsi ad una attività di raccolta fondi per finanziare una parte delle proprie attività del Minibasket è stata l’ennesima bella novità per la società Lupebasket di San Martino di Lupari (Padova), come sempre iper attiva sia dentro che fuori dal campo.

Grazie all’incontro con Triboom, è nata la possibilità per questa società di basket femminile di serie A1 (con una grande tradizione legata anche al Settore Giovanile) di costruire una nuova community attorno ai propri colori, radunando online tifosi e supporter e chiedendo loro un sostegno economico in cambio dei vari rewards messi a disposizione. Non si tratta soltanto di semplici ricompense materiali ma anche emotive ed esperienziali, con la possibilità data ad ognuno di essere in ogni momento parte attiva di un importante e tangibile progetto societario.

Il titolo della campagna “Facciamo crescere il Branco” spiega già da solo tutto il senso non solo di questo progetto ma dell’intera famiglia Lupebasket; utilizzando l’ormai celebre emblema del “Branco” come habitat naturale delle “Lupe” (così ribattezzata da sempre la squadra), è stata data vita a questo circolo virtuoso che vede il sostegno di tutto l’ambiente (squadra, società, tifoseria) che spinge, non solo a livello economico ma anche educativo, le giovanissime leve che saranno le giocatrici di domani.

La campagna si è letteralmente “incendiata” quando sono state messe all’asta le maglie originali delle giocatrici della squadra, tutte aggiudicate a colpi di entusiasmanti rilanci. Anche i rewards sono stati numerosi, dai videoselfie di ringraziamento alle foto di squadra autografate, oltre a maglie e felpe, arrivando fino a merchandising creato ad hoc per la campagna, come i braccialetti gialloneri o le canotte Spalding prodotte in occasione della Festa della Donna.

Il successo della campagna ha permesso così di raccogliere una cifra significativa in favore delle attività del Minibasket ma soprattutto di avvicinare ancora di più i tifosi alla squadra che si è sempre prestata con grande disponibilità a supportare questo progetto e ad abbracciare (metaforicamente e spesso anche fisicamente) il proprio meraviglioso pubblico.

Ciliegina finale è stata la premiazione dei 10 migliori classificati nella speciale classifica dei “top boomers” in un momento dedicato all’interno di un evento organizzato  dalla società. Tra questi anche il sindaco di San Martino di Lupari Gerry Boratto che si è aggiudicato ben tre maglie originali in altrettante aste, regalandole poi ad alcune ragazze meritevoli del nostro settore Giovanile, quasi si trattasse di un passaggio di consegne tra le Lupe di oggi e quelle di domani.

Questi i numeri finali della campagna:

✔ 3000 € raccolti

✔ 132 iscritti alla community

✔ 25 maglie originali assegnate all’asta

✔ 51 rewards assegnati

✔ 255€ asta record (maglia gialla Mahoney)

✔ 23 diversi sostenitori, anche da fuori regione e addirittura dall’estero.

Oltre a questi numeri sopra elencati citiamo la presenza di una continua attività editoriale con una serie di topic specifici come TribooMVP, dedicato alla migliore giocatrice di giornata, la Cronaca Faziosa in cui figurano coloriti commenti e considerazioni sulla squadra e sul campionato, e L’Angolo dei Tifosi, dove diversi supporter sono stati intervistati raccontando e condividendo le motivazioni della loro comune passione. Un prezioso bagaglio di sorrisi ed entusiasmo, oltre ad essersi riversato in Palazzetto, ha continuato così a diffondersi anche online!

Qui il video (amatoriale ma molto efficace!) con il quale l’ormai ex capitana della Squadra Senior, Mary Sbrissa, ha presentato a tutti i tifosi la community su Triboom e la relativa campagna di crowdfunding.